Censura

Se non ti è possibile scaricare Tor Browser attraverso il nostro sito web, puoi ricevere una copia di Tor Browser tramite GetTor. GetTor è un servizio che risponde automaticamente ai messaggi con link alla versione più recente di Tor Browser, ospitato in una varietà di posizioni che hanno meno probabilità di essere censurate, come Dropbox, Google Drive, e GitHub. Puoi anche scaricare Tor Browser da https://tor.eff.org o da https://tor.ccc.de. Per collegamenti più geograficamente specifici visita Tor: Mirrors

Invia una e-mail a gettor@torproject.org. In the body of the mail, write the name of your operating system (such as Windows, macOS, or Linux). GetTor will respond with an email containing links from which you can download Tor Browser, the cryptographic signature (needed for verifying the download), the fingerprint of the key used to make the signature, and the package’s checksum. Ti sarà offerta la scelta tra la versione "32-bit" o "64-bit" del software; questo dipende dal modello del computer che stai utilizzando; consulta la documentazione del tuo computer per saperne di più.

GetTor via Twitter is currently under maintenance. Please use the email instead.

Il Browser Tor può aiutare le persone ad accedere al tuo sito Web nei luoghi in cui è bloccato. Il più delle volte, è sufficiente scaricare il Browser Tor e quindi utilizzarlo per navigare verso il sito bloccato permettendone l'accesso. Nei luoghi in cui vi è una censura pesante, abbiamo a disposizione una serie di opzioni di elusione della censura, tra cui i pluggable transports.

Per altre informazioni, per favore visita il Manuale dell'Utente di Tor Browser sezione elusione della censura.

Se hai dei problemi nel connetterti, potrebbe apparire un messaggio di errore e puoi selezionare l'opzione "copia il log di Tor negli appunti". Dopodiché incolla il logo di Tor in un file di testo o in un altro documento.

Se non vedi questa opzione e hai Tor Browser aperto, puoi navigare nel menu hamburger ("≡"), poi cliccare "Preferenze" e infine "Tor" nella barra laterale. In fondo alla pagina, accanto al testo "Visualizza i registri di Tor", clicca il pulsante "Visualizza registri...".

In alternativa, su GNU/Linux, per visualizzare i log direttamente nel terminale, navigate nella cartella di Tor Browser e lanciate Tor Browser da linea di comando eseguendo:

./start-tor-browser.desktop --verbose

o per salvare i logs su un file (default: tor-browser.log)

./start-tor-browser.desktop --log [file]

Dovresti visualizzare uno dei seguenti errori di registro comuni (cerca una delle seguenti righe nel tuo log di Tor):

Problema comune dei log #1: Connessione del Proxy fallita

2017-10-29 09:23:40.800 [NOTICE] Opening Socks listener on 127.0.0.1:9150
2017-10-29 09:23:47.900 [NOTICE] Bootstrapped 5%: Connecting to directory server
2017-10-29 09:23:47.900 [NOTICE] Bootstrapped 10%: Finishing handshake with directory server
2017-10-29 09:24:08.900 [WARN] Proxy Client: unable to connect to xx..xxx..xxx.xx:xxxxx ("general SOCKS server failure")

Se vedi delle righe simili a queste nel tuo log di Tor, significa che non riesci a conetterti al SOCKS proxy. Se le impostazioni del tuo network prevedono l'utilizzo di un SOCKS proxy, assicurati per favore che tu abbia inserito in modo corretto i dettagli del proxy. Se non è richiesto un SOCKS proxy, o non ne sei sicuro, prova per favore a connetterti al network Tor senza utilizzare un SOCKS proxy.

Problema comune dei log #2: Impossibile raggiungere i relay guard

11/1/2017 21:11:43 PM.500 [NOTICE] Opening Socks listener on 127.0.0.1:9150
11/1/2017 21:11:44 PM.300 [NOTICE] Bootstrapped 80%: Connecting to the Tor network
11/1/2017 21:11:44 PM.300 [WARN] Failed to find node for hop 0 of our path. Discarding this circuit.
11/1/2017 21:11:44 PM.500 [NOTICE] Bootstrapped 85%: Finishing handshake with first hop
11/1/2017 21:11:45 PM.300 [WARN] Failed to find node for hop 0 of our path. Discarding this circuit.

Se vedi delle righe simili a queste nel tuo log di Tor, significa che il tuo Tor non è riuscito a connettersi al primo nodo del circuito Tor. Questo potrebbe indicare che sei in un network sottoposto a censura.

Per favore prova a conetterti tramite i ponti, questo dovrebbe risolvere il problema.

Problema comune dei log #3: Impossible completare il TLS handshake

13-11-17 19:52:24.300 [NOTICE] Bootstrapped 10%: Finishing handshake with directory server 
13-11-17 19:53:49.300 [WARN] Problem bootstrapping. Stuck at 10%: Finishing handshake with directory server. (DONE; DONE; count 10; recommendation warn; host [host] at xxx.xxx.xxx.xx:xxx)  
13-11-17 19:53:49.300 [WARN] 10 connections have failed:  
13-11-17 19:53:49.300 [WARN] 9 connections died in state handshaking (TLS) with SSL state SSLv2/v3 read server hello A in HANDSHAKE 
13-11-17 19:53:49.300 [WARN]  1 connessione interrotta in connessione con stato SSL (nessun oggetto SSL)

Se vedi righe come questa nel tuo log di Tor, significa che Tor ha fallito un handshake TLS con l'elenco autorità. L'uso di bridge potrebbe risolvere il problema.

Errore di log comune #4: orologio disallineato

19.11.2017 00:04:47.400 [NOTICE] Apertura listener Socks su 127.0.0.1:9150 
19.11.2017 00:04:48.000 [NOTICE] Bootstrapped 5%: Connecting to directory server 
19.11.2017 00:04:48.200 [NOTICE] Bootstrapped 10%: Finishing handshake with directory server 
19.11.2017 00:04:48.800 [WARN] Ricevuta cella NETINFO con orario disallineato (OR:xxx.xx.x.xx:xxxx): sembra che la nostra ora sia indietro di 1 giorno, 0 ore, 1 minuto, o che il loro sia avanti. Tor richiede un orologio preciso per funzionare: controlla il tuo orologio, fuso orario e data.

Se vedi delle linee come queste nel tuo log di Tor, significa che l'orologio del tuo sistema non è corretto. Per favore assicurati che il tuo orologio sia impostato correttamente, compreso il fuso orario. Quindi riavvia Tor.

I bridge (o "ponti") sono dei relays che non sono presenti nell'elenco pubblico di Tor.

Questo significa che gli ISP o i governi che vogliano bloccare l'accesso al network Tor semplicemente non riusciranno a bloccare tutti i ponti. I bridge sono utili per gli utenti Tor che si trovano in regimi oppressivi, e per le persone che desiderano avere un livello aggiuntivo di sicurezza, perché sono preoccupati che qualcuno possa accorgersi che si stanno connettendo ad un indirizzo IP di un relay pubblico di Tor.

Un ponte è un normale relay con una configurazione leggermente differente. Consulta Come faccio a eseguire un bridge per istruzioni.

Molti Paesi, inclusi Cina e Iran, hanno trovato dei modi per rilevare e bloccare le connessioni ai ponti Tor. Obfsproxy bridge risolve ciò aggiungendo un ulteriore livello di offuscamento. Implementare un bridge Obfsproxy richiede un pacchetto software aggiuntivo e delle configurazioni supplementari. See our page on pluggable transports for more info.

Snowflake is a pluggable transport available in Tor Browser to defeat internet censorship. Like a Tor bridge, a user can access the open internet when even regular Tor connections are censored. To use Snowflake is as easy as to switch to a new bridge configuration in Tor Browser.

This system is composed of three components: volunteers running Snowflake proxies, Tor users that want to connect to the internet, and a broker, that delivers snowflake proxies to users.

Volunteers willing to help users on censored networks can help by spinning short-lived proxies on their regular browsers. Check, how can I use Snowflake?

Snowflake uses the highly effective domain fronting technique to make a connection to one of the thousands of snowflake proxies run by volunteers. These proxies are lightweight, ephemeral, and easy to run, allowing us to scale Snowflake more easily than previous techniques.

For censored users, if your Snowflake proxy gets blocked, the broker will find a new proxy for you, automatically.

If you're interested in the technical details and specification, see the Snowflake Technical Overview and the project page.

Snowflake is available in Tor Browser stable for all platforms: Windows, macOS, GNU/Linux, and Android. You can also use Snowflake with Onion Browser on iOS.

If you're running Tor Browser for desktop for the first time, you can click on 'Tor Network Settings' on the start-up screen and then select 'Use a bridge'. Click on 'Select a built-in bridge' and choose 'snowflake' from the dropdown menu. Once you've selected Snowflake, scroll up and click 'Connect' to save your settings.

From within the browser, you can click on the hamburger menu ("≡"), then go to 'Preferences' and go to 'Tor'. Alternatively, you can also type about:preferences#tor in the url bar. Check 'Use a bridge' and 'Select a built-in bridge'. Then select 'snowflake' from the dropdown menu.

If your internet access is not censored, you should consider installing the Snowflake extension to help users in censored networks. When you run Snowflake on you regular browser, you will provide connection as a proxy to an entry node in the Tor Network, and that’s all.

Add-on

Firstly make sure you have WebRTC enabled. Then you can install this addon for Firefox or the add-on for Chrome which will let you become a Snowflake proxy. It can also inform you about how many people you have helped in the last 24 hours.

Web page

In a browser where WebRTC is enabled: If you don't want to add Snowflake to your browser, you can go to https://snowflake.torproject.org/embed and toggle the button to opt in to being a proxy. You shouldn't close that page if you want to remain a Snowflake proxy.

Users in China need to take a few steps to circumvent the Great Firewall and connect to the Tor network. First, get an updated version of Tor Browser: send an email to gettor@torproject.org with the subject "windows zh-cn" or other operating system (linux or macos)

After installing Tor Browser, you will probably not be able to connect directly to the Tor network, because the Great Firewall is blocking Tor. Therefore, the second step will be to obtain a bridge that works in China.

There are three options to unblock Tor in China:

  1. Snowflake: uses ephemeral proxies to connect to the Tor network. It's available in Tor Browser stable version (Desktop and Android). You can select Snowflake from Tor Browser's built-in bridge dropdown.
  2. Private and unlisted obfs4 bridges: users will need to request a private bridge to frontdesk@torproject.org with the phrase "private bridge" in the subject of the email or, if they are tech-savvy, they can run their own obfs4 bridge from outside China. It's important to note that bridges distributed by BridgeDB (HTTPS, email), and built-in obfs4 bridges bundled in Tor Browser most likely won't work.
  3. meek-azure: it looks like you are browsing a Microsoft website instead of using Tor. However, because it has a bandwidth limitation, this option will be quite slow. You can select meek-azure from Tor Browser's built-in bridges dropdown.

If one of these options below is not working, check your Tor logs and try another option.

You might be on a network that is blocking the Tor network, and so you should try using bridges. Some bridges are built in to Tor Browser and requires only a few steps to enable it. When you open Tor Browser for the first time, click "Tor Network Settings". Under the "Bridges" section, select the checkbox "Use a bridge", and choose the "Select a built-in bridge" option. From the dropdown, select whichever pluggable transport you'd like to use. Once you've selected the pluggable transport, scroll up and click "Connect" to save your settings.

Or, if you have Tor Browser running, click on "Preferences" (or "Options" on Windows) in the hamburger menu (≡) and then on "Tor" in the sidebar. In the "Bridges" section, select the checkbox "Use a bridge", and from the option "Select a built-in bridge", choose whichever pluggable transport you'd like to use from the dropdown. Le tue impostazioni verranno automaticamente salvate quando chiudi la scheda.

Se hai bisogno di altri bridge, puoi ottenerli al nostro Bridges website. Per altre informazioni sui bridge, vedere il Tor Browser manual.

Talvolta i siti internet bloccano gli utenti di Tor perché non riescono a rilevalre la differenza tra un normale utilizzatore di Tor ed il traffico generato in modo automatico. I risultati migliori che abbiamo avuto per ottenere che alcuni siti sbloccassero gli utenti di Tor sono stati ottenuti contattando direttamente gli amministratori del sito. Può funzionare qualcosa tipo questo:

"Salve! Ho provato ad accedere al tuo sito xyz.com mentre stavo navigando con Tor Browser ed ho scoperto che non permetti agli utenti di Tor di accedere al tuo sito. Ti esorto a riconsiderare questa decisione; Tor è utilizzato in tutto il mondo da persone che vogliono proteggere la loro privacy e combattere la censura. Bloccando gli utenti di Tor, stai probabilmente bloccando persone che si trovano in Paesi repressi e che vogliono utilizzare internet liberamente, giornalisti e ricercatori che vogliono proteggere la propria identità, informatori, attivisti e normali persone che vogliono rimanere eclusi dai tracciamenti invasivi di terzi. Per favore prendi una posizione forte a favore della privacy digitale e della libertà su internet e permetti agli utenti Tor di accedere a xyz.com. Grazie".

Nel caso di banche o di altri siti internet sensibili, è inoltre comune vedere blocchi basati sulla località (se una banca sa che normalmente ti connetti ai loro servizi da un Paese, e improvvisamente ti stai connettendo da un exit relay dall'altra parte del mondo, il tuo account potrebbe essere bloccato o sospeso).

Se non riesci a connetterti ad un servizio onion, per favore consulta Non riesco a raggiungere X.onion!.